top of page
  • Writer's pictureAthanasia Seimenidou

Parliamo di abbigliamento

Che mi metto oggi?

Quando scegliamo un capo d'abbigliamento o un accessorio, comunichiamo cose della nostra personalità, del nostro carattere, del nostro modo di vivere.


Che si tratti della nostra vita professionale o personale, l'impatto del nostro guardaroba è davvero significativo. Numerosi sono gli studi, gli esperimenti e i sontaggi psicologici che lo confermano.


Quindi, a quanto pare ''L'abito fa il monaco''?


Se dovessi dire la mia opinione, direi che mi rappresenta di più un altro modo di dire che dice ''L'apparenza inganna''. Questo proverbiale modo di dire suggerisce che una certa dose di cautela nel giudicare è sempre opportuna perché in molti casi le apparenze sono ingannevoli e le persone o le cose non sono come sembrano a prima vista.


Questo post è dedicato al vocabolario dell'abbigliamento, ad alcuni cenni grammaticali e alcuni proverbi che fanno riferimento al mondo dell'abbigliamento. Buona lettura!

I capi di abbigliamento/Abiti
Negozio di abbigliamento

I soprabiti

  • il cappotto 

  • il giaccone

  • la giacca 

  • la giacca a vento 

  • l'impermeabile 

  • la pelliccia 

  • il piumino 

  • il giubbotto

  • il bomber

  • lo spolverino

Abbigliamento da donna

Abbigliamento da donna

  • la gonna/la minigonna

  • il tailleur 

  • il tubino (chiamato anche tubino nero)

  • il vestito

  • l'abito da sera/da cocktail/da cerimonia

  • abito corto/lungo/midi

  • abito senza maniche/abito sbracciato

  • abito con scollo a v

  • un paio di pantaloni/due paia di pantaloni

  • i pantaloni affusolati/aderenti

  • i leggings

  • la blusa 

  • la camicetta 

  • la camicia

  • la maglia/il maglione/il pullover o il golf

  • la maglietta 

  • il cardigan/il golfino

  • il polo

  • il top

  • la felpa 

  • la tuta da ginnastica

  • lo spolverino (soprabito femminile o maschile di tessuto leggero)

  • i bermuda 

  • i pantaloncini/i calzoncini 

  • il completo 

Abbigliamento da uomo

Abbigliamento da uomo

  • il completo o l'abito da uomo (un indumento composto da due pezzi, giacca e pantaloni fatti nello stesso tessuto)

  • la camicia

  • il maglione/il pullover o il golf

  • il farfallino/il papillon

  • la cravatta

  • il gilet/panciotto o corpetto

  • lo smoking


La biancheria intima

Biancheria intima

  • le mutande (slip/tanga/culotte)

  • il reggiseno 

  • la canottiera 

  • il sottoveste/la sottana

  • la vestaglia

  • l'accappatoio 

  • il body

  • il boxer

  • la camicia da notte 

  • il pigiama 

  • il baby doll 

Parliamo di calze...

  • le calze: indumento aderente che copre il piede e parte della gamba

  • i collant: indumento femminile di tessuto sintetico, sottile e trasparente, formato da due calze tenute insieme da una mutandina dello stesso tessuto

  • i calzini: calza corta, usata specialmente dagli uomini e dai bambini

  • i gambaletti: calza da donna corta al ginocchio, di solito di nylon

  • la giarrettiera: accessorio che serve a trattenere le calze all’altezza della coscia

Le calzature

Le scarpe

  • un paio di scarpe/due paia di scarpe

  • gli stivali 

  • le scarpe décolleté

  • le scarpe alte/col tacco 

  • le scarpe da ginnastica 

  • le pantofole

  • i sandali 

  • le infradito

  • le ciabatte (estive o invernali)

  • gli zoccoli/zoccoli sanitari

  • la suola 

  • le stringhe/i lacci delle scarpe

  • accorciare/allacciare/legare le stringhe delle scarpe

Gli accessori

Gli accessori

  • le bretelle/la cintura 

  • la borsa/lo zaino 

  • il portafoglio 

  • il cappello/Il berretto

  • la cravatta 

  • il fazzoletto/il foulard 

  • i gioielli/l'orologio 

  • i guanti

  • la sciarpa/lo scialle

  • gli occhiali/occhiali da sole

  • l'ombrello 

  • la valigia 

Vediamo adesso alcuni termini un po' più tecnici ma sempre utili.


Le parti di una camicia

  • colletto della camicia

  • manica 

  • polsino

  • tasca (con o senza bottone)

  • orlo 

  • asola e bottone

Tessuti

Tipi di tessuto

  • cotone 

  • cuoio 

  • lana 

  • lino 

  • seta 

  • velluto 

  • pizzo

  • lycra

  • makò

  • nailon

  • fodera di poliestere

  • sintetico/fibre sintetiche

  • tessuti trasparenti

  • tessuto elasticizzato

Un tessuto può essere

  • a fiori/fantasia floreale

  • a pois (si pronuncia: puà)

  • a quadri/a quadretti 

  • a righe 

  • in tinta unita 

  • scozzese 

In merceria

La merceria è un negozio di oggetti minuti per sartoria o per abbigliamento. Lì possiamo trovare:

  • cerniera lampo/chiusura lampo/zip

  • bottoni

  • elastico

  • fili

  • aghi

  • spille

  • le frange e tantissime altre cose

Comprare articoli di abbigliamento

Frasi che può dire un venditore

  • Buongiorno, come posso aiutarla?/Come posso esserle utile?/Come posso esserle d'aiuto?

  • Buongiorno signora, cosa desidera?

  • Che colore preferisce?/Di che colore?

  • Che taglia porta signora?

  • Vuole provare questa gonna di lino?

  • Come vuole la gonna?

  • La taglia è giusta?

  • Le sta proprio bene!

Frasi che può usare un cliente

  • Avete magliette da donna/da bambino/da uomo?

  • Avete magliette a righe/a fiori/a quadretti/in tinta unita?

  • Vorrei una felpa grigia con il cappuccio. Taglia medium.

  • Dove è il camerino per favore?

  • È troppo stretto/a.

  • È largo/a.

  • È perfetto/a!

  • Prefersico quel vestito giallo.

  • A una taglia large per favore.

  • Sì, mi piace! Lo compro.

Grammatica: La preposizione DA

Ma perchè si dice ''abbigliamento da donna'', ''abito da sera'', ''costume da bagno'' ecc?


La preposizione DA ha numerosi significati. In questo caso il suo valore è quello di esprimere il concetto di adeguatezza o idoneità a una determinata funzione. In altre parole serve ad esprimere un fine, la funzione di un determinato oggetto, lo scopo cui è destinato. E così abbiamo:

  • scarpe da ginnastica

  • spazzolino da denti

  • schiuma da barba

  • occhiali da sole

  • crema da giorno

  • marca da bollo

  • camera da letto

  • camicia da notte

  • ferro da stiro, ecc.

Grammatica: I nomi difettivi

Solo al plurale: i pantaloni, i calzoni, gli occhiali, le forbici, le redini, le manette, le bretelle


Tutti questi nomi che indicano cose accoppiate appartengono al gruppo dei nomi difettivi.

Cioè nomi che sono usati solo al singolare o solo al plurale.

Altri nomi solo al plurale sono: le nozze, le ferie, le stoviglie, i viveri ecc.

Alcuni nomi solo al singolare sono i seguenti:

la pietà, la pazienza, l'universo, la fame, la sete, il latte, il grano, il mais, il sale, il pepe, l'idrogeno, l'alluminio, la prole ecc.


Si può anche dire ''un paio di pantaloni'' ma non ''un pantalone''.

I verbi

Mettersi/Indossare ≠ Togliersi

  • Mi sono messa il vestito da sera perchè vado a una festa.

  • Dai, su, togliti le scarpe!

  • Io mi tolgo la giacca, fa troppo caldo qui.

Con mettersi e togliersi seuge sempre un complemento oggetto. Mi metto o mi tolgo qualcosa.


Vestirsi ≠ Spogliarsi

Con vestirsi e spogliarsi il soggetto che svolge l'azione è anche l'oggetto che subisce l'azione e quindi non serve un altro complemento oggetto.

  • Mi sono vestita. Sono pronta per uscire e tu?

  • Mi figlia si veste da sola. Quando vuole...

  • Il dottore le ha chiesto di spogliarsi per visitarla.

Proverbi ispirati dal mondo dell'abbigliamento e della sartoria
  • ''Cercare un ago in un pagliaio''

Quando si cerca una cosa difficile da trovare.

  • ''L'abito non fa il monaco''

Spesso le persone non sono come appaiono a prima vista, anzi molte volte sono l'opposto. Questa espressione ci invita a essere cauti nel giudicare una persona ed evitare di esprimere valutazioni precipitose e superficiali sul conto di qualcuno.


Origini: Questo modo di dire deriva dall'uso in passato di offrire gratuitamente vitto e alloggio ai monaci. Molti allora si fingevano frati per ottenere gratuitamente cibi, bevande e un letto per dormire. 

Varianti del proverbio: “Il velo non fa la monaca” e “La veste non fa il dottore


C'è però anche il contrario cioè ''L'abito fa il monaco'' che significa che indossando un abito che qualifica uno status la persona acquista dignità e prestigio.

  • ''Per aver cucito un bottone non si diventa sarti''

Che saggio questo proverbio! Vuol dire che non basta aver eseguito un piccolo particolare, un'operazione da nulla, per affermare di sapere fare un mestiere che richiede un complesso di conoscenze.

  • ''Nato con la camicia''

Indica un uomo particolarmente fortunato, destinato ad una vita fortunata, con molte occasioni di successi.

  • ''È come mettere una cravatta al maiale''

Un maiale resta tale anche con la cravatta, è inutile cercare di agghindarlo per farlo sembrare migliore o comunque diverso da ciò che è.

Un altro po' di frasi
  • maglia di lana/di cotone

  • tessuto leggero/pesante

  • portare sotto la giacca

  • indossato al di sopra di una camicia

  • indossare/mettere/portare un vestito

  • un abito/un completo elegante

  • abbinare i vestiti/abbinare i colori

  • taglio elegante

  • abbottonato sul davanti

  • maglietta da tennis o da golf (con il colletto chiuso da due o tre bottoni)

  • camicia femminile ampia

  • trattenere/fermare l'abito in vita con una cintura o una fascia

  • ampia scollatura

  • capo di abbigliamento pesante

  • adottare lo stile trasandato

  • adottare uno stile elegante

  • Il cartamodello (o sagoma o base è una rappresentazione su carta dei ritagli di tessuto che compongono un abito, e viene usato per tagliare la stoffa)

*Un consiglio: Se doveste cercare il significato di queste parole, vi consiglierei di usare google images.

 

Per approfondimenti:

1,640 views1 comment

Recent Posts

See All

1 commentaire


xuejingvalentinani
15 févr. 2022

Siete fantastici 😎

J'aime
bottom of page